Jean

Vengo dalla Romania.
Sono nato Bucarest, ho 34 anni e sono arrivato in Italia nel 2001, quando avevo 22 anni: in Italia c’era mia mamma, che aveva qui un lavoro. 
Ero già tossicodipendente e facevo uso di eroina.
Quando sono arrivato in Italia mi sono messo nel giro della droga, procurandomi da vivere come mi capitava.
Verso il 2005 sono entrato in comunità e ci sono rimasto per tre anni. In quel periodo sono stato inserito al lavoro presso la cooperativa sociale Fissero Pelagallo, facendo varie attività.
Il lavoro va bene per uno che esce dalla comunità e deve prendere un po’ di sicurezza, sentire una certa stabilità, vedere che si riesce a fare qualcosa di onesto.  Dopo un periodo di tirocinio di circa un anno sono stato assunto dalla cooperativa. 
La cooperativa mi ha aiutato soprattutto responsabilizzandomi  e facendomi capire i miei doveri sul posto di lavoro. Dal punto di vista economico mi ha aiutato offrendomi alloggio presso un appartamento della cooperativa: questo per educarmi all’uso del denaro.
In questo percorso la cooperativa mi ha sostenuto nell’aumentare le mie autonomie, aiutandomi a prendere la patente e a rendermi progressivamente sempre più autonomo.
Il mio tutor in cooperativa mi ha seguito ed aiutato anche gestendomi i soldi e spronandomi a essere sempre più responsabile. Si è reso anche disponibile per accompagnarmi nelle mie scelte. Poi  mi sono trasferito in un appartamento autonomo. 
La mia sfida attuale è quella di comportarmi bene per mantenere il lavoro e non perdere la faccia e la fiducia di fronte alla cooperativa e ai miei colleghi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

UA-49713560-1